Coronavirus: bozza dl, +50% posti in terapia intensiva e 100% pneumologie

Coronavirus: bozza dl, +50% posti in terapia intensiva e 100% pneumologie

Roma, 15 mar. (Adnkronos) – Aumentare i posti letto in terapia intensiva e nei reparti di pneumologia e malattie infettive, anche avvalendosi, se necessario, di strutture non accreditate dal Ssn. E' quanto prevede la bozza del decreto per fronteggiare l'emergenza Covid-19 atteso stasera in Cdm. All'articolo tre del provvedimento si prevede l'aumento, per tutte le Regioni e per le Province autonome, del 50% dei posti letto nelle terapie intensive e del 100% per le unità di pneumologia. Anche avvalendosi, in ultima istanza, di strutture non accreditate "nel caso in cui – si legge – le strutture pubbliche e quelle private accreditate individuate dal Piano regionale non siano in grado di soddisfare il fabbisogno stimato".

"In altri termini, in considerazione del contesto emergenziale, si rinuncia, temporaneamente, ad avvalersi di strutture dotate dei più rigorosi requisiti richiesti per l’accreditamento, senza rinunciare alle garanzie assicurate da strutture, che munite dei requisiti per l’autorizzazione all’esercizio, operano, attualmente, nel privato", si legge nella relazione tecnica che accompagna la bozza del dl.