Coronavirus, bozza dl: potenziamento servizi sanitari militari

Afe

Roma, 12 mar. (askanews) - Per fronteggiare le particolari esigenze emergenziali connesse all'epidemia da coronavirus "è autorizzata la spesa di 34,6 milioni di euro per il potenziamento dei servizi sanitari militari e per l'acquisto di dispositivi medici e presidi sanitari mirati alla gestione dei casi urgenti e di biocontenimento". E' quanto si legge nella bozza di ulteriore decreto su cui sta lavorando il governo e che dovrebbe andare in un Consiglio dei ministri ancora da fissare, tra domani e sabato.

Lo Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze è autorizzato alla produzione e distribuzione di disinfettanti e sostanze ad attività germicida o battericida, nel limite di spesa di 704.000 euro.