Coronavirus, Brunetta: Ue intervenga con fondi per Italia

Pol-Afe

Roma, 27 feb. (askanews) - "Davanti all'emergenza del coronavirus, l'Europa non può girarsi dall'altra parte, per rispetto a quel dovere di solidarietà sulla quale è fondata. Dovrebbe, quindi, intervenire attivamente in aiuto non solo dell'Italia ma di tutti i Paesi coinvolti". Lo ha detto Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia, ai microfoni di Radio Radicale.

"Le misure da prendere - aggiunge - dovrebbero essere relative alla sospensione dei trattati europei sulle finanze pubbliche, a partire dal Fiscal Compact, Two-Pack e Six-Pack. Intendiamoci, noi non siamo contro la disciplina fiscale e abbiamo sempre invitato il Governo a fare tutti gli sforzi possibili per ridurre deficit e debito pubblico, per mettere in condizione l'Italia di avere delle finanze pubbliche più sostenibili. Ma, se esiste il dovere da parte degli Stati membri di rispettare le regole in condizioni di normale funzionamento dei mercati, esiste, analogamente, il dovere da parte dell'Europa di rispondere ai bisogni degli Stati quando il mercato non può funzionare correttamente a causa di una emergenza".