Coronavirus, Brusaferro (Iss): mi preoccupano giovani portatori sani

Mpd

Roma, 10 mar. (askanews) - "Io sono particolarmente preoccupato dai giovani portatori sani, che non si percepiscono come malati, sono in piena forma ma in quel momento possono trasmettere il virus ad altri giovani ed anche a casa loro ai propri anziani". Lo ha detto il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, a La Vita in Diretta su RaiUno.

"Anche i giovani possono contrarre il virus anche se sono quelli meno colpiti dalla forma grave della malattia - ha ricordato - però anche loro sono portatori e possono essere asintomatici e positivi, quindi se il giovane è portatore, tornando a casa può mettere a rischio i suoi cari. Abbiamo percentuali importanti di giovani che sono portatori e alcuni di loro sono anche ospedalizzati. Bisogna pensare che per questo mese le forme di aggregazione tipicamente giovanili, belle e amicali, ma vanno evitate, bisogna distanziarsi".