Coronavirus, Brusaferro: “Può resistere anche per giorni sulle superfici”

coronavirus brusaferro superfici

Nel corso della conferenza stampa tenuta da Brusaferro e Borrelli per fare il punto sulla situazione contagi di domenica 15 marzo 2020, il Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità ha spiegato che il coronavirus può resistere anche per giorni sulle superfici.

Coronavirus, Brusaferro: “Resiste sulle superfici”

Questo quanto detto rispondendo alle domande di un cronista: “Abbiamo dati sperimentali che mostrano come il Covid-19 possa sopravvivere da qualche ora a qualche giorno su superfici diverse, non esposte a pulizia o disinfezione, sole e pioggia. Dobbiamo essere consapevoli della sua sopravvivenza ma sappiamo anche che è molto sensibile ai disinfettanti a base di cloro, alcol o altri principi“. Il consiglio riportato anche sul sito del Ministero della Salute è quello di disinfettare sempre gli oggetti che si usano frequentemente (come il cellulare, gli auricolari o un microfono) con un panno inumidito con prodotti a base di alcol o candeggina.

Qualora non fosse possibile perché ci si trova in luoghi pubblici è necessario lavarsi frequentemente e in maniera corretta le mani. “Accanto all’igiene personale è poi importante un’igiene degli ambienti“, ha aggiunto. Per quanto riguarda gli oggetti portati in casa per esempio dal supermercato, possono essere sì una via di trasmissione perché si tratta comunque di superfici. Ma per trasmettere l’infezione dovrebbero essere contaminati, ipotesi che Brusaferro ha escluso.

I cibi sono confezionati in forma molto rigorosa e rispettando le norme europee“, ha rassicurato. Quanto poi all’uso di guanti e mascherine quando si guida da soli in macchina, non l’ha ritenuto giustificato se fatto per non essere contagiati. Il gesto va invece adottato qualora ci si trovi in una vettura con più persone perché può essere protettivo.