Coronavirus, Burioni: "Cina ci dà bella lezione"

webinfo@adnkronos.com

"Noi per incomprensibili motivi non abbiamo messo in quarantena chi proveniva dalla Cina quando andava fatto, ora i cinesi mettono giustamente in quarantena chi arriva dall'Italia. Abbiamo ricevuto una bella lezione". Il virologo Roberto Burioni commenta così, su Facebook, la decisione adottata da Pechino, relativa alla quarantena per chi arriva dall'Italia.  

Tutti i viaggiatori che arriveranno a Pechino da Italia, Corea del Sud, Giappone e Iran saranno sottoposti ad una quarantena di 14 giorni per contenere l'epidemia da Coronavirus, ha reso noto il vice segretario generale del governo municipale di Pechino, Chen Bei. Anche la città di Shanghai ha adottato lo stesso provvedimento per coloro che arrivano da Paesi - ma non è stato specificato quali - con "condizioni di virus relativamente gravi".