Coronavirus: Burioni, 'dati di oggi non ci devono rasserenare, partita ancora aperta'

Coronavirus: Burioni, 'dati di oggi non ci devono rasserenare, partita ancora aperta'

Palermo, 22 mar. (Adnkronos) – "I dati di oggi sul coronavirus non ci devono rasserenare, la partita è ancora aperta". Così, il virologo Roberto Burioni a Che tempo che fa da Fabio Fazio. "Dobbiamo pensare non a quei pochi che trasgrediscono ma alla grandissima maggioranza degli italiani che ha fatto il proprio dovere – dice – Abbiamo visto in Cina che i primi frutti si sono avuti 14 giorni dopo il lockdown. Chiaramente è un segno molto tenue e debole, però ci autorizza a pensare che tutti i sacrifici che stiamo facendo sono utili. Ma ci invita a essere ancora più rigorosi perché è davvero una partita ancpra aperta".