Coronavirus, Burioni e le fake news: "Non ne posso più"

webinfo@adnkronos.com

"L'ultima scemenza è la derivazione del coronavirus da un esperimento di laboratorio. Tranquilli, è naturale al 100%, purtroppo". Roberto Burioni, su Twitter, si cala ancora nel ruolo di debunker. Il virologo, pubblicando il link ad uno studio di Nature, diffonde lo studio che esclude ogni tesi complottistica. "Lo so che è triste ammetterlo, ma dobbiamo accettare gli insegnamenti di Leopardi sulla Natura matrigna", replica Pierluigi Lopalco. "Non ne posso più ogni giorno ne inventano una. L'altro giorno il farmaco giapponese, poi gli extracomunitari, poi il farmaco russo, oggi il virus creato in laboratorio", prosegue Burioni. E quando spunta il follower che chiede ''ci metti la mano sul fuoco?'', la risposta è perentoria: "Invece di chiedere a me di mettere la mano sul fuoco prova tu a mettere la testa sopra un libro, poi mi fai sapere se ha funzionato".