Coronavirus, Burioni: evitare panico ma non con notizie scorrette -2-

Mpd

Roma, 2 feb. (askanews) - Che fare dunque? Lo studioso chiarisce: "bisogna evitare che questo virus rientri e che si diffonda. Limitare l'arrivo di persone dalla Cina, con voli diretti ma anche da voli che passano da altre nazioni e soprattutto ricordare che in questo momento l'unico modo per evitare il contagio è l'isolamento delle persone che sono a rischio di aver contratto la malattia, come tutti quelli che vengono dalla Cina o come i turisti che facevano parte della stessa comitiva dei due che si sono ammalati". "Spero che le nostre autorità, come hanno fatto finora, continuino a muoversi in maniera efficiente e determinata, ricordando però una cosa: in questa situazione sarebbe meglio sbagliare per sopravvalutazione che per sottovalutazione delle cose. Perchè sopravvalutare questo pericolo porta solo a qualche disagio e danno economico, ma sottovalutarlo può diventare una tragedia", conclude.