Coronavirus, Calderoli: ridicole e inutili misure economiche governo

Pol/Vep

Roma, 29 feb. (askanews) - "Altro che la montagna che partorisce il topolino... Questo decreto varato dal Governo con teoriche misure economiche per affrontare l'emergenza economica determinata dal coronavirus è ridicolo, considerando l'impatto economico devastante che questa crisi sta avendo su tutti i settori della nostra economia produzione, distribuzione, commercio, export, turismo, terziario. Queste misure sono ridicole. Come curare un tumore con dei cerotti". Lo dichiara il sen. Roberto Calderoli, vice presidente del Senato.

"Ne prendo una su tutte: elemosinare 1500 euro complessivi per tre mesi, ovvero 500 euro al mese, ai lavoratori autonomi è un insulto, pensando che percepirebbero circa duecento euro in meno rispetto a chi percepisce il reddito di cittadinanza. C'è da vergognarsi di questo decreto, altro che andare a sbandierarlo nelle interviste", conclude.