Coronavirus, Calenda: ok dl,migliorare partite Iva e medie imprese

Fdv

Roma, 18 mar. (askanews) - "Il 'Cura Italia' è un buon decreto, a partire dalle misure adottate in ambito sanitario in cui finalmente vengono investiti molti soldi, anche se le procedure per gli acquisti sono ancora farraginose". Così l'Europarlamentare e leader di Azione Carlo Calenda in un video su Facebook nel quale illustra le proposte e osservazioni di Azione al Decreto che sono state inviate oggi al premier Conte.

"La parte economicamente più importante del decreto, comunque migliorabile - dice Calenda - è quella sugli ammortizzatori sociali perché stabilisce che la cassa integrazione in deroga può essere estesa a qualunque azienda, anche se la procedura scelta è complessa dato che passa dalle Regioni. Quello invece che proprio non ci convince" continua "riguarda le garanzie per autonomi e partite IVA - che devono essere tutelati esattamente come gli altri lavoratori in cassa integrazione - e le imprese medie con più di 250 addetti che non hanno accesso - come sarebbe necessario- alla moratoria con le banche né al Fondo Centrale di Garanzia. Il corpo economico del Paese in questo momento è in ibernazione ma l'ibernazione necessita nutrimento: quindi, liquidità e mantenimento dei rapporti di lavoro. Oggi - conclude Calenda- inviamo le nostre proposte a Conte mettendo così a disposizione del Governo le nostre competenze in ambito di tessuto industriale".(Segue)