Coronavirus, Calenda: stavolta Ue o è capace oppure salta

Fdv

Roma, 11 mar. (askanews) - "Non sarà solo l'Italia, ma sarà tutta l'Europa ad andare in crisi. Non possiamo continuare a parlare della costruzione del mercato unico europeo: ci sarà un tempo anche per quello, ma ora c'è una priorità. Stavolta l'Europa o è capace o salta, e la Von der Leyen ancora non l'ha capito ". È quanto dichiara l'europarlamentare e leader di Azione Carlo Calenda in diretta Facebook sulla gestione da parte dell'Europa dell'emergenza coronavirus.

"Non bisogna giustificare ed essere compiacenti con l'Europa, bisogna dire che così non si può andare avanti e sollevare con l'UE una discussione durissima". E sull'economia ha aggiunto che "le proposte che Azione ha fatto valgono per aziende medie e aziende grandi anzi, l'esclusione di queste ultime dalla moratoria su mutui e finanziamenti sarebbe un errore grossolano perché sono proprio le aziende grandi a tener in piedi con i fornitori tutta la catena, e se le escludiamo rischiamo di far saltare tutte le forniture che stanno a valle. Nelle prossime settimane - ha poi concluso- avremo un paese sotto shock e animato da spinte contrastanti: prima apro tutto, poi chiudo tutto. Serve concretezza, rapidità nelle decisioni anche con procedure commissariali e uno Stato forte".