Coronavirus: in calo anche le vendite di beni tecnologici, in una settimana -8,4%

Coronavirus: in calo anche le vendite di beni tecnologici, in una settimana -8,4%

Milano, 2 mar. (Adnkronos) – La paura legata al diffondersi del Coronavirus nel nostro Paese comincia ad affliggere il mercato della tecnologia: la scorsa settimana GfK ha registrato un calo delle vendite a valore pari al -8,4% rispetto alla media delle quattro settimane precedenti. Il trend negativo è particolarmente evidente nei punti vendita tradizionali (-8,9% a valore) ma riguarda anche le vendite online (-6,1%). I Technical Superstore (Grandi superfici specializzate in Elettronica di Consumo), mostrano un trend del -8,4%, in linea con il calo generale del mercato.

Non tutte le Regioni italiane hanno subito allo stesso modo l’effetto coronavirus sui consumi: i dati GfK mostrano un trend particolarmente negativo in Lombardia (-10%) e nel Nord Est (-12,4%), vale a dire nei territori dove sono stati registrati il maggior numero di casi e che per prime hanno introdotto restrizioni per contenere le occasioni di contagio.

I prodotti più impattati dal calo delle vendite sono stati le Asciugatrici (-31,4%), i Condizionatori (-27,4%), le Stampanti Monofunzione (-27%), gli Aspirapolvere (-24,1), le Stampanti Multifunzione (-17,7%) e le Macchine per il caffè espresso (-17,4%). Il prodotto più importante per fatturato sviluppato, gli smartphone, ha registrato una decrescita del -6,7%, mentre i televisori hanno segnato un -10,2%.