Coronavirus in Campania: arriva l’esercito per far rispettare le norme

Coronavirus Campania esercito

Per favorire il rispetto delle norme anti coronavirus in Campania, il governatore Vincenzo De Luca ha annunciato che arriverà l’esercito. Già nei giorni precedenti aveva lasciato trapelare questa ipotesi che è diventata realtà dopo un colloquio avuto con il Premier Conte, il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini.

Coronavirus in Campania: arriva l’esercito

A comunicarlo è stata una nota presente sul sito ufficiale della Regione nonché il suo Presidente che ha illustrato le modalità del controllo. Sostanzialmente ogni volta che un’area campana venga individuata e segnalata per comportamenti che contravvengono le norme, le Forze Armate giungeranno a vigilare sul rispetto delle ordinanze che hanno l’obiettivo del contenimento del contagio.

Sarà un contributo importante, con grande misura ed equilibrio ma anche con determinazione” ha spiegato De Luca. Ha poi aggiunto che al momento non è possibile estendere il servizio all’intero territorio italiano. Vi sono però aree in cui è necessario dare un segnale di fermezza e anche di repressione rispetto a comportamenti irresponsabili e per questo ha avuto il via libera dal governo.

Questo è giunto dopo che il governatore aveva segnalato che nella sua regione si erano registrati assembramenti dei cittadini e trasgressioni alle prescrizioni imposte. Per questo aveva chiesto che al fianco delle forze dell’ordine vi fossero anche quelle armate. Soprattutto, aveva sottolineato, per quei comuni posti in quarantena e per i quali è ancora più importante garantire il rispetto delle regole. In queste zone la Regione sta anche organizzando una presenza suppletiva di pattuglie della Protezione Civile.