Coronavirus, Cancelleri (M5s): significativa presenza di stupidi

Pol/Tor

Roma, 23 mar. (askanews) - "C'è piccola ma significativa parte del nostro Paese che devo definire composta da degli stupidi: se abbiamo 45mila contagiati ma 90mila denunciati è evidente che c'è qualcuno che non sta facendo il proprio dovere da cittadino, non rispettando se stesso e gli altri. Le regole sono fatte per salvaguardare la salute pubblica: chi non ha un motivo importante per muoversi, deve stare a casa". Lo ha detto a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, Giancarlo Cancelleri, viceministro dei Trasporti, commentando le notizie con protagonisti quegli italiani che non rispettano le indicazioni del governo sullo stare a casa. Il governatore della Sicilia Nello Musumeci si è lamentato per le persone che dalla Calabria arriverebbero nella regione da lui amministrata via mare. "Sullo Stretto abbiamo diminuito il numero delle corse dei traghetti a otto: quattro che vanno da Messina verso la Calabria, quattro che fanno il percorso opposto".

Chi è autorizzato ad utilizzarli? "Sono autorizzati a salire a bordo autotrasportatori, forze dell'ordine, personale medico o chi ha una comprovata esigenza lavorativa o di salute. Tutti gli altri non possono salire", ha precisato Cancelleri a Rai Radio1.