Coronavirus, Caon (Fi): grazie a generosità imprenditori

Pol/Bac

Roma, 17 mar. (askanews) - "Un grazie di cuore agli imprenditori che stanno donando risorse importanti per l'emergenza Coronavirus. In queste ore abbiamo avuto importanti esempi, troppi per citarli tutti. Cito, per vicinanza geografica, il gruppo supermercati Alì guidato da Francesco Canella, che ha donato un milione di euro all'azienda ospedaliera di Padova, uno dei centri in prima linea contro il Covid 19. Ma come non ricordare i tre milioni del gruppo Benetton, destinati, tra gli altri ospedali, al Ca' Foncello di Treviso. Anche Lavazza ha fatto la sua parte, con 10 milioni per le strutture sanitarie della Regione Piemonte". Lo dichiara Roberto Caon, deputato di Forza Italia.

"Tra gli imprenditori, anche Silvio Berlusconi, presidente di Forza Italia, la cui donazione di 10 milioni di euro consentirà di accelerare l'allestimento dell'ospedale presso la Fiera di Milano. Ma ce ne sono senz'altro molti altri, a partire dall'anonimo benefattore che sta finanziando i test con il tampone dell'Università di Padova. Non sono gesti scontati, soprattutto sono gesti che, ora, possono contribuire a salvare vite. Un ringraziamento è d'obbligo", conclude.