Coronavirus, Cappellacci(Fi): parlamentari tornino al lavoro subito

Pol-Afe

Roma, 18 mar. (askanews) - "Mentre migliaia di italiani, tra medici, paramedici, lavoratori dei servizi ancora attivi sono in prima linea nella lotta al coronavirus la politica non può essere da meno e i politici non possono essere dei disertori. Con tutte la cautele che il caso richiede, torniamo subito al lavoro, a cominciare dalla modifica decreto 'cura Italia'". E' l'appello di Ugo Cappellacci, deputato e coordinatore regionale di Forza Italia Sardegna.

"Così com'è - evidenzia Cappellacci - il provvedimento è insufficiente, perché non offre risposte concrete al mondo delle professioni, ai lavoratori autonomi, agli artigiani e ai disoccupati. Non si può lasciare indietro nessuno sia perché dietro ognuna di queste persone c'è una famiglia sia perché la crisi di un settore può essere un gorgo che fa inabissare anche gli altri. Chiediamo scelte più coraggiose anche a favore delle imprese, con una politica fiscale che tenga conto della gravissima situazione attraversata dal Paese. Forza Italia darà il suo contributo costruttivo, presentando emendamenti e auspicando che da parte della maggioranza ci sia una reale apertura alle idee dell'opposizione. La sfida - ha concluso Cappellacci - è duplice: da un lato difendere la vita e la salute di milioni di italiani, dall'altro la sopravvivenza della nostra economia dedicando cura e attenzione a tutte le categorie, nessuna esclusa".