Coronavirus, carabiniere di Palermo positivo: ricoverato in terapia intensiva

coronavirus carabiniere palermo

Fonti del comando provinciale di Palermo hanno confermato che un carabiniere è risultato positivo ai test di coronavirus. Secondo fonti locali, inoltre, il militare sarebbe rientrato da una vacanza in Trentino Alto Adige e sarebbe transitato anche all’aeroporto di Verona. I suoi colleghi si trovano ora in quarantena. Non appena accusati i primi sintomi influenzali, per il carabinieri è scattato il tampone, risultato in seguito positivo. L’uomo, dopo essersi aggravato, è stato ricoverato in terapia intensiva.

Coronavirus, carabiniere positivo a Palermo

Versa in gravi condizioni il carabiniere di Palermo risultato positivo ai test per coronavirus: è ricoverato attualmente al Civico del capoluogo siciliano. Ricostruendo i suoi ultimi spostamenti, il militare avrebbe fatto scalo all’aeroporto di Verona prima di recarsi in vacanza in Trentino Alto Adige lo scorso 24 febbraio.

Al rientro in Sicilia, inoltre, avrebbe ripreso il lavoro. Ma pochi giorni dopo avrebbe iniziato ad accusare i primi sintomi sospetti e si sarebbe immediatamente sottoposto all’auto isolamento. All’aggravarsi delle sue condizioni, infine, sarebbe stato sottoposto al tampone.

Risultato positivo al Covid-19, tutto il comando è stato sottoposto a interventi di sanificazione. I colleghi, inoltre, si trovano ora in quarantena domiciliare preventiva. Per il militare positivo, invece, è scattato il ricovero in terapia intensiva al Civico di Palermo.