Coronavirus, Carfagna: agire su liquidità, investimenti e tasse

Pol/Gal

Roma, 3 mar. (askanews) - "Sono tre gli aspetti fondamentali su cui concentrarsi per far ripartire l'economia italiana e fronteggiare i danni del Coronavirus e ci auguriamo che il governo voglia tenerli in considerazione". Lo scrive Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia sul sito dell'associazione Voce Libera.

"La prima cosa che verrà a mancare nei prossimi giorni - fa notare Carfagna - saranno la liquidità e il credito a breve termine. E' indispensabile, quindi, favorire l'accesso al credito agevolato per famiglie, artigiani e professionisti. Chiediamo anche di ridurre gli acconti Irpef, Ires e Irap, così da non intaccare ulteriormente le disponibilità finanziarie delle aziende e dei lavoratori autonomi".

"Per rimettere in moto l'economia servono investimenti: nell'immediato occorre favorire quelli privati, introducendo un credito d'imposta per un periodo limitato, da rimodulare eventualmente in base alla durata dell'emergenza, da corrispondere subito alle imprese", prosegue la presidente dell'associazione Voce Libera: "In questo quadro è fondamentale che anche l'Europa faccia la sua parte, promuovendo un piano di investimenti rivolto essenzialmente alla realizzazione di grandi infrastrutture, che diano lavoro e creino le condizioni per un ulteriore sviluppo futuro, soprattutto in territori svantaggiati come il nostro Meridione. Il governo pretenda un aiuto concreto dall'Ue, perché il tempo di far ripartire l'Italia è ora" così Carfagna conclude l'intervento su siamovocelibera.it.