Coronavirus, Carfagna: serve coordinamento Ue e internazionale

lsa

Roma, 12 mar. (askanews) - "L'aumento rapido e inesorabile dei casi di contagio da Covid-19 in altri Paesi del nostro continente deve allarmarci ma, soprattutto, deve mobilitare al più presto tutte le istituzioni europee, quelle comunitarie e i governi nazionali. I tentativi di distinguo e di minimizzazione del rischio da parte di alcuni governi, le critiche alla gestione italiana da parte di altri, fanno perdere di vista un dato di realtà: sconfiggeremo questo male e la crisi drammatica che sta provocando solo con una risposta unitaria, coordinata e comune, a livello europeo e internazionale". Lo afferma in una nota Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia.

"L'esperienza della Cina e poi dell'Italia, con altri Paesi europei che vedono crescere ora dopo ora il numero dei contagi, ci insegna che prima si prendono misure di contenimento e di rafforzamento del sistema sanitario, più vite si salvano, e meno si danneggiano i sistemi produttivi e di lavoro. I provvedimenti per arginare questa pandemia - conclude Carfagna - devono uniformarsi in tutti i Paesi, e sono necessari scambi di informazioni e massima collaborazione fra tutti i partner europei".