Coronavirus, Ceccardi: valutare ricorso a ospedali da campo

Xfi

Firenze, 24 mar. (askanews) - "Trovo inconcepibile che un ospedale da campo in dotazione alla base Nato di Taranto sia stato trasferito in tutta fretta, negli ultimi giorni, in Lussemburgo" - lo scrive in una nota l'europarlamentare della Lega, Susanna Ceccardi, che ha presentato una interrogazione al vicepresidente della Commissione Europea ed Alto Rappresentante per gli Affari Esteri e la politica di sicurezza Josep Borrell.

"E' un vero e proprio oltraggio per il personale sanitario impegnato in prima linea nei nostri ospedali: donne ed uomini -prosegue Ceccardi- che spesso si trovano a lavorare privati anche delle più semplici protezioni adeguate a contrastare il virus; dotazioni che, ogni giorno, faticano ad arrivare. Ed allora è davvero paradossale apprendere, nello stesso tempo e come confermato dalla stampa, che si alzino in volo ben sei aerei cargo per trasportare una struttura sanitaria fuori dai confini del nostro Paese, che conta ad oggi più di seimila persone che hanno perso la vita in seguito alla pandemia".

"Per questo -conclude Ceccardi- credo che la Commissione Europea, nella figura di Borrell, dovrebbe attivarsi presso la Nato per chiedere un sostegno concreto alle zone d'Italia più colpite dalla diffusione del virus. Se esistono altre strutture di questo tipo è bene che siano utilizzate ed installate al più presto all'interno dei confini nazionali: un ospedale da campo del genere dovrebbe essere infatti a disposizione dei tanti territori dove la capacità degli ospedali è arrivata, purtroppo, al limite".