Coronavirus, Cei: dialogo serrato e rispetto disposizioni Governo

Ska

Roma, 2 mar. (askanews) - "Dialoso serrato" con le istituzioni e "pieno rispetto delle disposizioni governative": così la Conferenza episcopale italiana dopo il decreto approvato ieri dall'esecutivo per contrastare la diffusione del coronavirus.

"Non è mancato in questi giorni un dialogo serrato tra la Segreteria Generale della CEI e le Istituzioni del Paese, in cui si sono condivise la preoccupazione per la salute di tutti e la collaborazione per ridurre smarrimenti e paure e, nel contempo, sono state rappresentate le attese delle comunità cristiane", si legge in una nota della Cei. "A questo punto, il pieno rispetto delle disposizioni governative esprime la doverosa disponibilità a condividere fino in fondo le difficoltà che il Paese sta attraversando - commenta il Card. Gualtiero Bassetti, Presidente della CEI -: è il momento di una corresponsabilità nella quale la Chiesa porta il suo contributo di preghiera, di speranza e di prossimità. Questa prova deve poter costituire un'occasione per ritrovare una solidarietà che affratella".

In Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, ricorda la nota della Cei, sono stabilite limitazioni anche per i luoghi di culto, la cui apertura è condizionata all'adozione di misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone; sono escluse durante la settimana le Messe feriali.

(segue)