Coronavirus, centrodestra da Conte: chiudere tutto per 15 giorni

Coronavirus, centrodestra da Conte: chiudere tutto per 15 giorni

Roma, 10 mar. (askanews) – Incontro dei leader dell’opposizione con il premier sull’emergenza coronavirus. A Palazzo Chigi sono arrivati il leader della Lega, Matteo Salvini, il leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni e il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani.

Dal centrodestra, la richiesta è unanime: zona rossa e chiusura totale in tutta Italia per 15 giorni.

Matteo Salvini: “Finalmente qualcuno ci ha ascoltato, ma esco preoccupato, perché abbiamo portato la voce di medici, sindaci, imprenditori, lavoratori che chiedono misure forti, certe, drastiche subito, senza eccezioni, senza dubbi, senza interpretazioni, di chiudere tutto adesso per poi ripartire, ma la risposta è stata ancora no, ancora totale incertezza. È il momento delle scelte forti, coerenti, drastiche, che tutti capiscono. Ci siamo alzati con il dubbio di milioni di lavoratori e commercianti e cittadini italiani. Temiamo che qualcuno stia sottovalutando l’emergenza sanitaria, che negli ospedali è evidente. Speriamo ci ripensino e ascoltino i territori da Nord a Sud”.

Da parte sua Giorgia Meloni ha sottolineato: “Noi abbiamo chiesto al governo alcune cose che crediamo servano. Pensiamo che serva un commissario straordinario all’emergenza, una figura forte, che possa occuparsi di tutta l’emergenza. Da questo punto di vista il presidente del Consiglio ha aperto, ma niente di più. Abbiamo chiesto misure certe, chiare, definite. Riteniamo che sarebbe più utile chiudere tutto per 15 giorni”.

Infine, Antonio Tajani ha aggiunto: “Ci auguriamo che il governo decida di avere la zona rossa, e non arancione, in tutta Italia. Oggi non abbiamo avuto una risposta positiva, non è stata esclusa la possibilità che questo accada in futuro, ma non possiamo perdere tempo”.