Coronavirus: Cgil Palermo, 'un caso a Fincantieri, dpi in tutte le aziende'

Coronavirus: Cgil Palermo, 'un caso a Fincantieri, dpi in tutte le aziende'

Palermo, 17 mar. (Adnkronos) – "I contagi tra i lavoratori aumentano. Il caso di un dipendente del call center Almaviva, i medici contagiati all'ospedale Cervello, i casi del personale degli uffici periferici dei Beni culturali. E adesso un altro caso di un lavoratore Fincantieri risultato positivo al Coronavirus. L'allarme per la salute dei lavoratori si diffonde a macchia d'olio e non solo nei luoghi più esposti al contagio come gli ospedali". Così il segretario generale Cgil Palermo Enzo Campo.  "Chiediamo – aggiunge – che in tutti i posti di lavoro aperti siano forniti a tutti i lavoratori i dispositivi di protezione individuale necessari per garantire che il lavoro possa svolgersi nella massima sicurezza. E' una situazione che richiede un monitoraggio costante e un livello di attenzione continuo perché non possiamo lasciare indietro nessuno, nessun lavoratore deve rimanere esposto". Campo sottolinea come "la persistente carenza di dispositivi di protezione è particolarmente grave per i lavoratori che operano nella sanità e nei servizi ospedalieri, ma riguarda tutti i servizi essenziali. In alcuni settori produttivi  si registrano difficoltà per la corretta applicazione Bisogna prevedere per le aziende aperte precisi piani di approvvigionamento".