Coronavirus, De Chirico(Fi): sbagliato 70% vigili a casa a Milano

Red-Asa

Milano, 17 mar. (askanews) - "È davvero incomprensibile la decisione del prefetto Saccone di escludere gli agenti di polizia locale dal controllo del territorio, non dandogli la possibilità di verificare le motivazioni dello spostamento così come previsto dal Dpcm dell'8/3/2020". Lo ha scritto in una nota Alessandro De Chirico, consigliere comunale di Forza Italia a Milano.

"A seguito di questa scelta, da domani circa il 70% degli agenti di Pl sarà in ferie o in congedo parentale. Mentre il sindaco Sala nei suoi videomessaggi è in ritardo di un giorno rispetto a quello che succede fuori dal suo bunker, continuano ad arrivarmi segnalazioni con fotografie della presenza di gruppi di persone nei parchi non recintati della città. Chiedo al prefetto di tornare sui suoi passi affinché in un momento critico e di emergenza non prevalgano scelte politiche" ha aggiunto De Chirico.

"Le Istituzioni continuano a ripetere che l'unità del Paese è fondamentale per superare l'ora più buia, ma questa scelta va nell'esatto opposto. In questa fase storica della nazione equiparare la polizia locale alle forze di pubblica sicurezza è doveroso. Il presidio del territorio è fondamentale per impedire che si verifichino assembramenti in luoghi pubblici come parchi, piazze, supermercati e stazioni della metropolitana. Chi meglio dei ghisa può portare ordine in una città che conoscono come le loro tasche?" si è chiesto l'esponente di Fi.