Coronavirus, Cina: da Usa accuse immorali e irresponsabili

Bea

Roma, 12 mar. (askanews) - La Cina ha bollato come "immorali e irresponsabili" le dichiarazioni di un dirigente della Casa Bianca che ha detto che la responsabilità della pandemia di coronavirus è di Pechino. Il consigliere per la sicurezza nazionale Usa Robert O'Brien ieri ha accusato la Cina di aver reagito con lentezza allo scoppio dell'epidemia e affermato che questo è costato al mondo due mesi di mancata preparazione al contagio.

Rispondendo auna domanda sulle parole di O'Brien il portavoce del ministero degli Esteri cinese Geng Shuang ha detto che le dichiarazioni "immorali e irresponsabili" di alcuni dirigenti non aiutano la risposta Usa al contagio. Le misure di contenimento decise da Pechino hanno dato al mondo il tempo per prepararsi all'epidemia, ha detto Geng. "Vorremmo che qualche alto dirigente Usa in questo momento concentrasse le sue energie nella risposta al virus e nella promozione della collaborazione e non nel dare la colpa alla Cina" ha aggiunto.