Coronavirus, Cina: ferma epidemia locale, allarme casi importati

Mos

Roma, 23 mar. (askanews) - La Cina ha dichiarato oggi di aver sostanzialmente fermato l'epidemia da nuovo coronavirus nel Paese, ma ha anche chiarito che la guardia non può essere abbassata perché il rischio che si infiammi di nuovo a causa dei casi importati è concreto.

"La trasmissione locale nel paese è stata praticamente interrotta", ha detto il governo in un comunicato dopo una riunione del comitato di crisi guidato dal primo ministro Li Keqiang. "Ma - ha proseguito - il rischio di focolai isolati e llocalizzati ancora esiste. E dobbiamo mantenere la freddezza e non prendere mai la situazione con leggerezza, dal momento che la situazione rimane complessa e pesante nella pandemia globale".

La Cina ha registrato ieri 39 nuovi casi di contagio del coronavirus e nove vittime.