Coronavirus, Cina silura funzionari per cattiva gestione epidemia

Mos

Roma, 11 feb. (askanews) - Due funzionari di alto livello della provincia di Hubei, epicentro dell'epidemia di polmonite virale prodotta dal nuovo coronavirus, sono stati silurati. L'ha riferito la televisione di stato CCTV, mentre è partita un'indagine sul trattamento subito da Li Wenliang, uno dei medici che per primi hanno svelato al mondo il contagio, morto la scorsa settimana dopo essere stato anche arrestato per la sua denuncia.

Zhng Jin, segretario della Commissione sanitaria dello Hubei, e Liu Yingzi, direttore della stessa commissioni, hanno entrambi perso il posto. Al loro posto è stato nominato il numero due della Commissione sanitaria nazionale Wang Hesheng, segno che Pechino sta pienamente prendendo la situazione nelle mani dell'apparato centrale. Wang la scorsa settimana era già stato inserito nel massimo organo direttivo del Partito comunista della provincia di Hubei. (Segue)