Coronavirus, Cina vieta import da ditta Usa e chiude impianto Pepsi

Fco

Roma, 21 giu. (askanews) - La Cina ha vietato le importazioni dal produttore di pollame americano Tyson Foods e ha ordinato la chiusura a un impianto di Pechino della Pepsi, una delle misure contro l'industria alimentare mentre le autorit affrontano un focolaio nella capitale.

Responsabili sanitari hanno riferito di 22 nuovi casi e hanno effettuato tamponi su due milioni di residenti a seguito dell'epidemia legata a un mercato all'ingrosso. Le importazioni di pollo congelato di Tyson Foods sono state "temporaneamente sospese", ha dichiarato l'amministrazione generale delle dogane, dopo che stato trovato un focolaio di virus in una delle strutture di produzione dell'azienda negli Stati Uniti. (Segue)