Coronavirus, Cnr: Spagna e Usa a rischio se non imitano Italia

Cro/Ska

Roma, 14 mar. (askanews) - L'Istituto superconduttori, materiali innovativi e dispositivi (Cnr-Spin) del Consiglio nazionale delle ricerche di Napoli ha realizzato un'analisi numerica dei dati relativi alla diffusione del Covid-19 in Italia e nel mondo, in cui vengono osservati i diversi andamenti funzionali che descrivono l'espansione del virus, paese per paese, in diverse fasi dell'epidemia.

I numeri mostrano che lo sviluppo dei contagi nei vari paesi presenta sorprendenti similitudini. L'Italia sembra colpita con particolare violenza, ma anche altri paesi occidentali sembrano avere un rischio altissimo di intraprendere lo stesso percorso, se non anticiperanno misure restrittive come abbiamo fatto noi (in particolare Spagna e USA). Quanto all'Italia, la speranza è che la curva dei contagi possa entrare presto in una fase "sublineare" tipo Cina, ma dobbiamo essere pronti al fatto che il costo in termini di vite umane sarà altissimo, molto più che in Cina.

Lo studio è stato pubblicato integralmente su "Scienza in Rete" (www.scienzainrete.it).