Coronavirus, Coldiretti: è fuga braccianti stranieri da campagne -3-

Red/Cro/Bla

Roma, 28 feb. (askanews) - "Occorre un intervento sul piano nazionale e comunitario per evitare che vengano poste ingiustificate barriere alla circolazione dei lavoratori e delle merci con decisioni estemporanee delle autorità di Paesi comunitari e non che generano grande insicurezza ma anche danni economici ed occupazionali" ha affermato il presidente della Coldiretti Ettore Prandini nel sottolineare che "l'emergenza coronavirus sta purtroppo impattando in modo sostanziale sulle attività delle imprese."