Coronavirus, Coldiretti Piemonte: no allarmismo rifornimenti

Prs

Torino, 9 mar. (askanews) - "Non generiamo allarmismi sui rifornimenti alimentari che sono garantiti in tutto il nostro territorio, nei mercati di Campagna Amica e nei supermercati dove occorre evitare inutili accaparramenti che favoriscono solo le speculazioni". A lanciare l'appello Roberto Moncalvo, presidente di Coldiretti Piemonte, e Bruno Rivarossa Delegato Confederale.

"Su sollecitazioni della nostra Organizzazione sono stati pubblicati i chiarimenti al Dpcm sul trasporto merci e sul lavoro necessari a dare continuità alle attività produttive, seguendo i cicli stagionali, e di trasformazione industriale insieme alle consegne per la distribuzione commerciale. Certo è opportuno un monitoraggio continuo delle misure adottate per non compromettere la mobilità di merci e persone necessarie all'attività produttiva, nel rispetto delle norme di sicurezza", hanno aggiunto.

Un aumento degli acquisti di frutta e verdura pari a circa il 20% si è verificato nei mercati contadini nella prima settimana di marzo rispetto allo stesso periodo del mese precedente, hanno rilevato alla Coldiretti piemontese. A spingere gli acquisti è sicuramente il clima di incertezza che spinge a fare provviste più abbondanti ma anche la tendenza a consumare cibi ricchi di fibre e vitamine che aiutano il corpo umano a rafforzare le difese immunitarie, come consigliato da molti medici e ricercatori.

"Prosegue, quindi, la campagna #MangioItaliano che vuole, oltre a dare corrette informazioni, infondere un messaggio positivo ai consumatori che continueranno a trovare i prodotti che di consueto acquistano poiché le merci possono entrare ed uscire dai territori interessati dalla delimitazione. Il trasporto delle merci è considerato come un'esigenza lavorativa: il personale che conduce i mezzi di trasporto può quindi entrare e uscire dai territori interessati e spostarsi all'interno degli stessi, limitatamente alle esigenze di consegna o prelievo delle merci",hanno concluso Moncalvo e Rivarossa.