Coronavirus, Colosimo (FdI): Lazio, tutelare chi sta al lavora

Bet

Roma, 17 mar. (askanews) - Vicinanza e solidarietà a chi opera nei servizi pubblici. Viene dal consigliere regionale di Fratelli d'Italia, Chiara Colosimo. "L'invito di restare casa sembra valere per tutti meno che per gli autisti dei mezzi pubblici e per gli operatori dell'Ama che giustamente non vogliono essere trattati come cittadini di serie b" spiega. 

"Ci rendiamo conto che i servizi pubblici essenziali non possono fermarsi, ma è dovere del governo e a cascata delle amministrazioni territoriali di tutelare anche la salute di questi lavoratori che ogni giorno sono per strada esposti più di altri  al contagio" sottolinea il consigliere regionale che aggiunge: "ci segnalano per esempio che nel deposito Atac di Grottarossa gli autisti sono tutti in fermento dopo che un loro collega è stato trovato positivo al Coronavirus.  Una situazione che rischia di diventare virale se non si attivano fin da subito tutte le procedure di sicurezza collettive più robuste e non si adottano procedure di sicurezza individuali come possono essere ad esempio la dotazione di mascherine e la sanificazione delle vetture più volte al giorno". 

"Un sentito ringraziamento va quindi a tutti gli uomini e le donne di ATAC, Tpl, Cotral e Ama che, nonostante l'emergenza, garantiscono ogni giorno servizi essenziali per la Capitale e per tutta la Regione".