Coronavirus, compagnie aeree chiedono schema comune in Usa e Ue

Dmo
·1 minuto per la lettura

Roma, 22 lug. (askanews) - Le compagnie aeree internazionali hanno chiesto un programma congiunto per i test per il coronavirus in Europa e negli Stati Uniti in modo da riaprire le tratte aeree intercontinentali attualmente sospese per la pandemia. Tra i vettori che hanno chiesto questo schema condiviso la British Airways e la United Airlines. Le compagnie hanno inviato una lettera al vicepresidente Usa Mike Pence e al commissario Ue per gli Affari interni Ylva Johansson. "Riteniamo sia un punto critico trovare un modo per riaprire i servizi aerei tra Stati Uniti ed Europa", si legge nella lettera. L'UE, attualmente, ha bloccato l'ingresso dei residenti americani, mentre il Regno Unito chiede una quarantena di 14 giorni all'arrivo. Gli Stati Uniti a loro volta hanno bloccato l'attivo della maggior parte dei passeggeri provenienti da Ue e Regno Unito.