Test Covid gratuiti per monitorare la situazione nella bergamasca

test sierologici gratis a bergamo

Milano, 11 giu. (Adnkronos) – Cinquantamila test sierologici Covid19 gratuiti per i cittadini di Bergamo: parte dal 15 giugno l’iniziativa del Comune di Bergamo, realizzata insieme ad Habilita, Humanitas, SynLab, Abbott, DiaSorin, Vodafone e in collaborazione con Avis, Croce Rossa Italiana Comitato di Bergamo, Associazione Nazionale Alpini Sezione di Bergamo e i volontari dei Rotaract della provincia di Bergamo. L’iniziativa vede la collaborazione e la supervisione di Regione Lombardia e dell’Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo, nel rispetto delle indicazioni previste dalla delibera regionale 3131 in tema di test sierologici, segnatamente per quelli realizzati al di fuori del sistema sanitario regionale.

Una grande ricognizione, della durata di 5 settimane, sulla situazione del virus in città, con una particolare attenzione nei confronti della popolazione in età lavorativa a Bergamo: i 50mila test gratuiti sono infatti rivolti ai residenti in città, con priorità alle persone tra i 18 e i 64 anni e successivo possibile coinvolgimento delle altre fasce d’età. L’eventuale tampone di verifica sarà anch’esso gratuito.

Per poter realizzare questo ambizioso piano di test a tappeto, il Comune di Bergamo ha raccolto intorno a sé diversi partner privati e del Terzo settore e ha messo a disposizione 4 diversi spazi cittadini: la palestra della scuola Mazzi, in via Fratelli Calvi, e quella di via dei Carpinoni, la palestra della scuola Muzio, in via San Pietro ai Campi, e il foyer del teatro Creberg. In ognuno di questi spazi saranno effettuati 500 prelievi al giorno, da lunedì a venerdì, dalle 13 alle 19: ogni giorno questi spazi saranno sanificati e igienizzati.