Coronavirus, comunità cinese dona materiale sanitario

Coronavirus, mascherine regalate dalla comunità cinese

Per far fronte al dilagare del Coronavirus, la comunità cinese ha scelto di donare materiale sanitario all’Unità di crisi piemontese. L’Associazione nuova generazione italo cinese, a nome dell’Associazione Wenzhounesi Uniti nel mondo e Giovani Wenzhounesi, ha donato all’Unità di Crisi della Regione Piemonte 6mila guanti monouso, 660 occhiali protettivi, 30 tute monouso e anche le ormai famigerate mascherine. Di queste ultime sono state donate 1900 unità.

Coronavirus, comunità cinese dona materiale sanitario

Il materiale è stato consegnato venerdì 28 febbraio alla Centrale operativa 118 di Grugliasco. Per l’occasione era presente l’assessore regionale alla Sanità del Piemonte. Quest’ultimo ha espresso la riconoscenza della Regione e dell’Unità di crisi ai wenzhounesi in Italia e nel mondo per il loro importante e significativo aiuto all’Italia e al Piemonte. Si tratta, è stato annunciato, di un primo lotto, al quale seguiranno altre donazioni. Le donazioni, però, non riguarderanno più solo il Piemonte, ma anche altre regioni italiane in difficoltà.

L’episodio, per quanto possa sembrare una semplice goccia nel mare dell’emergenza, è denso di significato. Infatti dimostra come sia meglio presentare un fronte unito contro il dilagare dell’epidemia, piuttosto che diviso. In Italia, intanto, la situazione si è aggravata. Sono salita a oltre 1.000 i casi accertati di contagiati. Salito anche il numero delle vittime, che ha toccato quota 29. Per adesso solo 50 pazienti sono guariti.