Coronavirus, comunità cinese donano a Sassari estrattore Rna -2-

Nav

Roma, 14 mar. (askanews) - Il macchinario è stato donato dalla comunità cinese di Sassari all'Azienda ospedaliero universitaria e consentirà agli esperti del laboratorio di Virologia, coordinato da Caterina Serra, di avere un'arma in più nella lotta contro il coronavirus.

Il laboratorio di Virologia, che fa parte della struttura complessa di Microbiologia diretta dal professor Salvatore Rubino, è anche centro di riferimento regionale dell'influenza, e in questo periodo è il centro nevralgico della lotta contro il coronavirus. È proprio qui, infatti, che si eseguono i test per l'identificazione del SARS-CoV2 responsabile della Covid-19.

"In sostanza - spiega Salvatore Rubino - l'apparecchio è un estrattore automatico degli acidi nucleici virali che ci permetterà di ridurre i tempi di estrazione del genoma del coronavirus che, attualmente, viene effettuata manualmente. Il macchinario ci consentirà di ridurre significativamente anche i tempi per il responso diagnostico". (Segue)