Coronavirus, Consiglio Toscana sospeso per caso positivo

Xfi

Firenze, 9 mar. (askanews) - Stefano Scaramelli è risultato positivo al tampone del coronavirus. Il contagio arriva dunque anche nelle sedi più alte della politica toscana, il Consiglio regionale, dove Scaramelli è capogruppo di Italia Viva. Appena informato, il presidente del Consiglio, Eugenio Giani, ha dichiarato sospesa la seduta prevista per domani, martedì 10 marzo.

"I medici -posta Scaramelli su Facebook- mi hanno appena comunicato di essere positivo al #coronavirus. Per la nostra famiglia, per me, per Francesca e per Maddalena inizia oggi una nuova sfida che ci ha scoperti vulnerabili, ma riscoperti uniti e determinati nell'affrontare il tutto con coraggio e a viso scoperto. Ce la faremo, ne sono sicuro. Ce la faremo stando uniti, supportarti dall'allegria e dalla spensieratezza di Lorenzo che al momento sembra resistere essendo immune".

L'assessore al Diritto alla Salute, Stefania Saccardi, scrive: "i miei migliori auguri a Stefano di pronta guarigione"

E puntualizza: "È ovvio che un politico incontri molte persone. Quindi con l'occasione ricordo a tutti che un caso positivo genera una serie di contatti nella storia dei 14 giorni precedenti che è la finestra temporale dell'incubazione. Ma quelli da definire come significativi sono quelli che rispondono al concetto di "contatto stretto": un contatto ravvicinato, a distanza inferiore ad 1 metro, per almeno 15 minuti e con contatto fisico (stretta di mano, abbraccio e baci). Tutti gli altri contatti non sono catalogati come possibile causa di possibile contagio".