Coronavirus, Consulta rinvia udienze pubbliche di marzo

Red/Cro/Bla

Roma, 9 mar. (askanews) - La Corte costituzionale, riunitasi oggi, ha deliberato di rinviare a nuovo ruolo le cause fissate per le udienze pubbliche del mese di marzo, nonché la convocazione degli esperti prevista per il giorno 23 marzo. Le cause rinviate verranno trattate entro l'estate, in aggiunta all'ordinario carico di lavoro programmato. Così in una nota la Consulta.

Proseguono invece le altre attività della Corte quali, ad esempio, l'approvazione delle motivazioni delle decisioni già adottate e la trattazione delle cause che non richiedono la discussione in udienza pubblica.

(Segue)