Coronavirus, Conte: chiesti sacrifici, orgogliosi di risposta

Afe

Roma, 24 mar. (askanews) - "Abbiamo chiesto sacrifici importanti ai cittadini. Abbiamo chiesto loro di sospendere le loro attività, le loro abitudini più consolidate, di rimanere in casa. E la risposta arrivata dal popolo italiano è straordinaria. E'la risposta di una grande comunità, che ci deve riempire d'orgoglio". Lo scrive il premier Giuseppe Conte, in una lettera ai lettori di 'America Oggi'.

"Così come - aggiunge - ci riempiono di orgoglio l'abnegazione e il coraggio dei nostri medici e infermieri che senza sosta lavorano in prima linea per curare i malati e per salvare vite umane. Sono l'immagine più bella del nostro Paese, un'immagine di grande forza e generosità che sta facendo il giro del mondo. E' in circostanze come questa che lo spirito di unità nazionale, il sentimento di appartenenza, travalica i confini nazionali, si rinvigorisce e ci vede compatti contro questo nemico comune. Grazie all'impegno del personale medico, e a quello delle forze dell'ordine, delle forze armate, della protezione civile, dei farmacisti e di tutti i lavoratori e dei volontari schierati in prima linea, stiamo compiendo un grande sforzo per salvaguardare il nostro bene più importante: la salute dei cittadini".