Coronavirus, Conte: inaccettabili limitazioni a italiani estero

Rea

Roma, 26 feb. (askanews) - Le limitazioni agli italiani adottate per l'emergenza Coronavirus in altri Paesi "non sono accettabili". Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, parlando a La7, e ricordando che "ieri c'è stata una proficua riunione tra Speranza e i suoi omologhi dei Paesi confinanti, in un clima di massima codnivisione, su rigore, trasparenza e chiarezza sui dati. Hanno condiviso e apprezzato le nostre misure. Ieri c'è stato un ottimo clima, è stato condiviso un testo comune, che ci dà ampio apprezzamento per le iniziative messe in opera".

Non solo: "Ho parlato poco fa con Sebastian Kurz, il mio omologo austriaco, che ha apprezzato le misure che stiamo attuando".