Coronavirus, Conte: ogni 15 giorni riferirò al Parlamento

Afe

Roma, 24 mar. (askanews) - "Con questo decreto abbiamo anche regolamentato più puntualmente i rapporti tra il governo e il parlamento: ogni decreto, ogni iniziativa governativa sarà trasmessa ai presidenti delle Camere e si prevede che io o un ministro delegato vada a riferire periodicamente, ogni quindici giorni, sulle misure adottate al Parlamento, in modo da consentire che anche il Parlamento possa seguire continuamente ed essere edotto sulle misure adottate". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi.

"E' un decreto legge - ha aggiunto - che riordina la disciplina anche dei provvedimenti che stiamo adottando in questa fase emergenziale. Il nostro assetto ordinamentale non prevedeva una emergenza di questo tipo, abbiamo approvato un dl che poi ha dato la possibilità con successivi dpcm di poter adottare specifiche misure, tenendo conto dell'andamento epidemiologico dei coronavirus. Con i Dpcm abbiamo uno strumento flessibile che ci consente di dosare le misure di contenimento e di prevenzione".