Coronavirus, Conte: quarantena per chi venuto a contatto

Rea

Roma, 21 feb. (askanews) - "Si è appena riunito il comitato tecnico scrientifico del ministero della Salute, sono stati certificati tre nuovi casi nel lodigiani. È stata adottata e resa pubblica una nuova ordinanza che dispone isolamento e quarantena obbligatoria per tutti coloro che sono venuti a contatto con i pazienti certificati positivi e ha predisposto la sorveglianza attiva, ovvero un trattamento con contatto costante con i medici ma con possibilità di una domiciliazione fiduciaria, per tutti coloro che negli ultimi 14 giorni sono stati in aree a rischio". Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, incontrando i giornalisti a Bruxelles.

"Continuiamo a mantenere altissima la linea della precauzione e continuiamo tutti gli accertamenti del caso anche per ricostruire i percorsi dei pazienti del lodigiano in modo da poter intervenire tempestivamente", ha aggiunto Conte, spiegando che "le aree a rischio le definisce con aggiornamenti continui l'Organizzazione mondiale della Sanità, quindi non qualsiasi area della Cina ma quelle individuate come aree a rischio".