Coronavirus, Conte in video: “Primo obiettivo contenere il contagio”

coronavirus-conte

Nella serata del 4 marzo il presidente del consiglio Giuseppe Conte si è rivolto direttamente alla Naziona con un videomessaggio pubblicato sui social in cui spiega come in merito all’emergenza coronavirus il primo obiettivo del governo e delle istituzioni è quello di cercare di contenere il contagio: Non è la prima volta che il nostro Paese si trova ad affrontare emergenze nazionali. Ma siamo un Paese forte, che non si arrende: è nel nostro DNA.

Coronavirus, il messaggio di Conte

Il premier ha poi spiegato nel suo messaggio i dettagli dell’epidemia in Italia: “Una certa percentuale di persone contagiate necessita di assistenza in terapia intensiva. Finché i numeri sono bassi, il Servizio sanitario nazionale può assisterli, ma in caso di crescita esponenziale non solo l’Italia ma nessun Paese al mondo potrebbe affrontare una situazione del genere”.

Il premier ha poi ricordato l’emergenza che stanno al momento affrontando gli ospedali del Paese, sottolineando come: “Nonostante gli sforzi non è possibile rafforzare le strutture sanitarie in breve tempo”. Pertanto, Conte ha promesso nuovi investimenti in materia di grandi opere: “Appronteremo un piano straordinario di opere pubbliche, private, grandi, medie, piccole. Dobbiamo immettere nuove finanze nell’economia e realizzare le infrastrutture che servono”.

Verso un modello Genova

Nel corso del suo intervento, Conte ha inoltre spiegato come per gli investimenti nel settore sanitario atti ad affrontare l’emergenza coronavirus potrebbe venire utilizzato lo stesso modello utilizzato per la ricostruzione del Ponte Morandi: “Per alcuni investimenti valuteremo la possibilità di applicare il modello del Ponte Morandi, a Genova. Questo modello ci insegna che quando viene colpito, il nostro Paese sa rialzarsi, sa fare squadra, sa tornare più forte di prima. Lo applicheremo ovunque sia possibile. Il modello Genova deve diventare il modello Italia”.