Coronavirus, a Corbetta è guarito Leonardo: neonato di soli 50 giorni

coronavirus-corbetta-neonato

Dalla provincia di Milano arriva la storia a lieto fine del piccolo Leonardo, neonato di Corbetta guarito dal coronavirus nonostante avesse appena 50 giorni di vita. Nella giornata del 25 marzo il bambino è potuto finalmente tornare a casa dai propri genitori, dopo che per giorni è rimasto ricoverato presso l’ospedale Fornaroli di Magenta in attesa che le sue condizioni di salute si ristabilissero. Al piccolo sono giunti gli auguri del sindaco del paese Marco Ballarini.

Coronavirus, guarito neonato a Corbetta


La notizia delle dimissioni del piccolo Leonardo è stata annunciata sul proprio profilo social dal sindaco di Corbetta Marco Ballarini, che in un post esprime la propria gioia per la guarigione del bambino: “Oggi abbiamo un motivo in più per sorridere, per essere felici, per sentirci ancor di più una Comunità unita. Oggi guardiamo il volto meraviglioso della Speranza, la nostra speranza. Corbetta, diamo il bentornato a casa al piccolo Leonardo, appena dimesso dall’Ospedale dove ha vinto la battaglia contro il Coronavirus!

Il primo cittadino conclude infine il proprio messaggio con queste parole: “Grazie di cuore Leo, grazie di cuore ai suoi genitori che non si sono mai arresi. Avete portato l’estate nei cuori di tutti noi Corbettesi. Forza Corbetta!”.

Un caso analogo a Bergamo

Leonardo non è però l’unico neonato a essere guarito dal coronavirus nella giornata del 25 marzo. Nelle stesse ore infatti una bambina di soltanto 40 giorni è stata dimessa dall’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo dopo un ricovero durato quasi tre settimane. La piccola Beatrice – questo il nome della bimba – risulta ancora positiva al tampone ma date le buone condizioni di salute generali potrà trascorrere i prossimi giorni a casa con i propri genitori in attesa di ricevere gli esiti degli esami più approfonditi.