Coronavirus, in Corea del Sud 6.088 contagiati e 40 morti

Mos

Roma, 5 mar. (askanews) - Il numero dei contagiati dal nuovo coronavirus in Corea del Sud è salito a quota 6.088, dopo che sono stati registrati 322 casi nelle ultime 16 ore. Lo riferiscono i Centri coreani per il controllo e la prevenzione delle malattie (KCDC).

In tutto le persone decedute per l'epidemia sono 40, per la maggior parte persone con patologie pregresse.

Il 60 per cento dei contagi sono legati al controverso movimento cristiano Shincheonji, che ha promesso di pagare circa 10 milioni di dollari per farsi "perdonare".

L'epicentro del contagio è nella città di Daegu, che ha due milioni e mezzo di abitanti, ma diverse aree limitrofe sono state indicate come "zone di cura speciali".