Coronavirus, Costa: è momento di unione e rispetto delle regole

Gci

Roma, 9 mar. (askanews) - "La notte non è mai infinita, e più è scura, più l'alba sarà luminosa. Questo virus malefico insidia i nostri cari, le nostre famiglie e si insinua nei rapporti sociali e nelle abitudini quotidiane con subdola violenza. La preoccupazione diventa cifra delle nostre giornate e la paura a volte sembra attanagliare la nostra mente. Ma avere paura è normale. Non dobbiamo esorcizzarla, ma prenderne consapevolezza e agire". Lo scrive il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa in un messaggio pubblicato sul suo profilo facebook.

"La paura ha un antidoto che si chiama coraggio - aggiunge Costa -. Il coraggio di prendere con decisione in mano le redini della nostra vita e di chi ci circonda ed è più fragile di noi. I nostri figli e nipoti e i nostri anziani. Il coraggio si manifesta con comportamenti rigorosi e attenti. Con il rispetto delle indicazioni fornite dalle autorità sanitarie. Con il senso di unità nazionale che ci deve unire sempre. E deve prevalere".

Nel messaggio, il Ministro invita inoltre i rappresentanti delle istituzioni a dimenticare le distanze partitiche: "Per una volta rimaniamo uniti e compatti, dimostriamo al mondo intero e a noi stessi che siamo orgogliosamente italiani, che siamo pronti a qualunque sacrificio per salvaguardare il bene collettivo e i nostri cari".

"Costruiamo reti di solidarietà operativa e aiutiamoci senza quell'insana isteria che mina i rapporti e li annienta - prosegue Costa - Siamo italiani, popolo d'amore e di impegno". "Oggi, ancora più di ieri - conclude - mi sento italiano".