Coronavirus, Cottarelli: fino a un certo punto Ue ci lascerà sforare

Cro-Mpd

Roma, 1 mar. (askanews) - In questa crisi del coronavirus "l'Europa sta al momento abbastanza silenziosa, credo che ci voglia un intervento più vocale, però ci sono strumenti in Europa che possono aiutare l'Italia in questo momento". Lo ha detto l'economista Carlo Cottarelli ospite da Fazio a Che tempo che fa su Rai2. Alla domanda se l'Europa ci lascerà sforare il deficit: "Fino a un certo punto senz'altro. Quando un'economia rallenta ci sono perdite per lo Stato, ci sono meno entrate, ma le regole europee tengono conto di questa perdita. C'è elasticità per gli interventi in presenza di catastrofe naturale. C'è un fondo che può essere utilizzato e che in passato l'Italia ha utilizzato più di qualunque altro Paese" Parlando degli aiuti ai settori più colpiti: "La cifra stanziata dal governo dovrebbe essere intorno allo 0,2% del PIL, 3.6 miliardi. Ci potrebbe volere parecchio di più…"