Coronavirus, creato nuovo panel Ue di esperti scientifici

Loc

Bruxelles, 17 mar. (askanews) - La Commissione europea ha varato oggi un nuovo panel consultivo sul coronavirus Covid-19 composto da epidemiologi e virologi di diversi Stati membri, che avrà il compito di formulare linee guida dell'Ue su misure scientifiche e coordinate di gestione del rischio. Il panel, creato su mandato degli Stati membri, sarà presieduto dalla presidente della Commissione, Ursula von der Leyen, e co-presieduto da Stella Kyriakides, commissaria europea per la salute e la sicurezza alimentare.

Composto da sette membri di sei paesi dell'Ue, che agiranno a titolo personale e in modo indipendente, il panel fornirà consulenze alla Commissione riguardo alla formulazione di misure di risposta da rivolgere a tutti gli Stati membri a seconda delle diverse fasi dell'epidemia, nell'Ue nel suo insieme e tenendo conto degli specifici contesti nazionali.

Suo compito sarà anche "individuare e mitigare eventuali lacune, incongruenze o inadeguatezze significative nelle misure adottate o da adottare per contenere e gestire la diffusione del Covid-19, anche nella gestione clinica e nei trattamenti, e per superarne l'impatto".

Inoltre, il gruppo di esperti definirà le priorità nell'assistenza sanitaria, per la protezione civile e per altre risorse, nonché misure di sostegno da organizzare o coordinare a livello dell'Ue. Successivamente, formulerà raccomandazioni riguardo a misure politiche per affrontare e mitigare le conseguenze a lungo termine di Covid-19.

Parteciperanno al panel in qualità di osservatori il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), l'Agenzia europea per i medicinali (Ema) e il Centro di coordinamento della risposta alle emergenze (Ercc).

Il primo incontro ufficiale del panel si svolgerà domani, mercoledì 18 marzo. Successivamente, membri del gruppo daranno i loro pareri almeno due volte alla settimana, attraverso videoconferenze, sulla base delle domande poste dalla Commissione o di propria iniziativa. La Commissione pubblicherà l'agenda e i documenti del gruppo online per garantire una comunicazione trasparente e coordinate sulla risposta dell'Ue alla lotta contro la diffusione dell'epidemia.