Coronavirus, Cri e Federfarma intensificano consegna farmaci a casa -2-

Cro-Mpd

Roma, 11 mar. (askanews) - "Ampliando il servizio di consegna dei farmaci a domicilio le farmacie dimostrano, ancora una volta, spirito di iniziativa e instancabile impegno per assicurare alla popolazione tutta l'assistenza di cui ha bisogno - afferma il Presidente di Federfarma Marco Cossolo - le farmacie ci sono sempre, soprattutto in un momento così difficile, in cui tutti - cittadini, sanità, istituzioni e politica - siamo messi a dura prova".

Come funziona la consegna a domicilio? L'utente attiva la richiesta attraverso il numero verde 800 - 065510 che a sua volta contatta il Comitato più vicino territorialmente. I volontari CRI, riconoscibili in uniforme, ritirano la ricetta presso lo studio medico o acquisiscono il numero NRE e il codice fiscale del destinatario del farmaco e si recano in farmacia. I medicinali vengono poi consegnati in busta chiusa all'utente che provvede a corrispondere l'eventuale costo del medicinale anticipato al farmacista dai volontari CRI. Il servizio di consegna è completamente gratuito. Attraverso la consegna a domicilio è inoltre possibile richiedere lo scontrino fiscale "parlante" da utilizzare per le detrazioni fiscali, fornendo ai volontari CRI la tessera sanitaria o il codice fiscale.